L'orso di Anton Cechov

di Nino Campisi - Appunti di Regia.

L'orso di Anton Cechov  - Regia di Nino Campisi
L'orso di Anton Cechov - Regia di Nino Campisi

Fra gli atti unici di Anton Cechov, "L'orso" spicca per brillantezza ed effetto scenico.


I personaggi, tratteggiati abilmente da Cechov nella loro complessità psicologia e caratteriale, vengono a trovarsi in situazioni assurde a causa delle proprie convinzioni e di imprescindibili questioni di principio, e, in preda a emozioni forti e contrastanti, passano senza neanche rendersene conto dall’odio all’amore e viceversa. I personaggi: Elena Ivanovna Popova, una vedova inconsolabile che da un anno ormai si è rinchiusa in casa a piangere il marito morto; Luka, un vecchio servitore che inutilmente cerca di distrarre la vedova dal lutto, (Ljuba nell'adattamento di Nino Campisi) e Grigorij Stephanovic Smirnov, ex tenente di artiglieria in congedo e proprietario terriero.


La bella Elena Ivanovna Popova ha giurato che dopo la morte del marito non uscirà più da casa, trasformata ormai in una specie monastero, e non vedrà più il mondo. Quando l'ex ufficiale di artiglieria Smirnov va dalla Popova per