Nel 1998 Nino Campisi e Lucio Dalla inaugurano a Bologna un nuovo spazio teatrale dedicato alla formazione e alla scoperta di giovani talenti. 

 

Nel 1999, con la rassegna “Musica in Teatro”, il Teatro del Navile inizia una collaborazione ufficiale con la Pressing e i giovani autori della scuderia di Lucio Dalla e in pochi anni diventa luogo ideale per la formazione di cantanti e giovani talenti teatrali.

 

Alla Scuola di Teatro diretta da Nino Campisi si formano i più stretti collaboratori di Lucio, Marcello Balestra, Carolina Balboni, Paolo Piermattei e Marco Alemanno. Da allora e fino alla scomparsa del grande cantautore, il Teatro del Navile ha ospitato i migliori talenti del panorama musicale bolognese. E non solo...

 

Con le rassegne "Musica in Teatro" (ideata da Nino Campisi e Marcello Balestra in collaborazione con la Pressing Line), "Maledetti i poeti", (ideata da Lucio Dalla), "Vox Poetica" (ideata da Marco Alemanno e patrocinata da Lucio Dalla), e il Corso di Canto condotto da Paolo Piermattei il palcoscenico del Teatro del Navile diventa una vera e propria fucina per nuovi progetti e la ribalta per una nuova generazione di cantautori e interpreti. La straordinaria avventura continua ancora oggi con il progetto "Musica in Teatro" sulla strada indicata da Lucio. 

 

CANTA CHE TI PASSA

Franz Campi al Teatro del Navile con lo spettacolo di teatro-canzone "Canta che ti passa! E se non ti passa comunque stai meglio...". 

 

Insieme al cantautore ci saranno Frank Selleri (alle tastiere) e Davide Belviso (alle percussioni) e naturalmente, come da programma, anche il pubblico cantante. E infatti è il pubblico il vero protagonista di questo nuovo formato di Musica in Teatro.

 

Sotto la guida dell'estroso Franz Campi gli intervenuti daranno vita a una vera e propria seduta collettiva di terapia anti-stress a base di canzoni della tradizione popolare e di grandi maestri della canzone d'autore: Paolo e Giorgio Conte, Enzo Jannacci, Cochi e Renato, Lucio Dalla, Edoardo Bennato, Stefano Rosso, Gino Paoli, Giorgio Gaber... 

 

Una serata dedicata a quelle musiche che tutti abbiamo dentro, che fanno parte della nostra storia. Una selezione di brani pieni di ritmo, divertenti, ironici e popolarissimi. Di solito quando siamo da soli sotto la doccia, oppure in auto lungo le autostrade e qualche volta in certe feste dopo un bicchiere di vino, quando ci si è sciolti un poco, lasciati andare un po'...   

 

Uno spettacolo di teatro-canzone decisamente anomalo dove ciascuno troverà sulla propria poltroncina il libretto con i ritornelli dei brani che verranno eseguiti: non ci sono scuse per non partecipare al rito collettivo. Tutti coinvolti in un'unico coro liberatorio.

 

 

Sabato 28 gennaio - Sabato 25 febbraio 

– Sabato 25 marzo – Sabato 29 aprile  

"Canta che ti passa! E se non ti passa comunque stai meglio...",

 di e con Franz Campi, con Franz Campi alla chitarra, Frank Selleri alle tastiere e Davide Belviso alle percussioni. 

Con la partecipazione del pubblico cantante.  

 

CUORE DI VINILE

La straordinaria avventura di "Musica in Teatro" continua con il nuovo format “Cuore di Vinile” ideato da Marcello Romeo, Marco Belluzzo e Gian Luca Naldi ."Cuore di Vinile" animerà la stagione  del Teatro del

Navile con appuntamenti mensili: sabato 3 dicembre, sabato 14 gennaio, sabato 11 febbraio, sabato 11 marzo. 

 

Tra gli ospiti che parteciperanno ai cinque eventi in programmazione ci saranno Federico Aicardi, Luca Bacconi, Marco Baxa e il Trio Acoustic, Alessio Creatura, Duo Equitar, Oliver, Emil Spada, Danilo Versari, Tequila Sunrise.

 

Ancora una volta le note dei nostri cantautori, Marcello Romeo, Marco Belluzzo e Gian Luca Naldi, dopo il successo de “Le note del cuore”, ritornano ad allietare gli ospiti prestigiosi, gli amici e i fans del Teatro del Navile con un nuovo format di Musica in Teatro rigorosamente live, idealmente dedicato al grande maestro Lucio Dalla a partire dal titolo “Cuore di vinile”, la canzone a lui dedicata da Marco Belluzzo. Ad affiancare i tre cantautori Ettore Cimpincio alla chitarra e agli arrangiamenti.

 

Musica e note, cabaret e storie d’amore, episodi vissuti, fiabe inventate, paure, sogni, vittorie e sconfitte, amori e disillusioni e ancora e soprattutto Bologna con la sua musica. 

ALLA FINESTRA DI LUCIO

La Pressing Line, la storica etichetta  editoriale e discografica di Lucio Dalla, apre le finestre di casa di Lucio alla creatività di artisti, cantautori, interpreti e musicisti selezionati attraverso una finestra sul sito della Pressing dove è possibile vedere e ascoltare esibizioni video e registrazioni audio. "Gli artisti scelti saranno visibili in una finestra personale “temporary window”, per un tempo determinato dal gradimento dei visitatori - dice  Marcello Balestra curatore dell'iniziativa - e tra gli artisti alla finestra individueremo quelli ai quali proporre eventualmente un progetto o una collaborazione."

Daniele Caracchi, Presidente della Pressing Line, sta lavorando a nuovi progetti discografici insieme ai due storici collaboratori di Lucio, Marcello Balestra e Paolo Piermattei.

Discovering Dalla è un nuovo progetto discografico di prossima realizzazione che si articolerà in esibizioni live in diverse città.

Le migliori cover di brani di Lucio Dalla saranno prima  pubblicate sul sito dellla Pressing  e quelle ritenute più interessanti verranno premiate con una registrazione nello studio storico di Lucio Dalla.

Da qui nascerà il progetto discografico "Discovering Dalla" che  dovrebbe poi approdare in diverse piazze italiane.

 

Il nuovo progetto appena annunciato sta avendo molta eco e tantissimi sono i giovani interpreti che ambiscono a partecipare a questo emozionante appuntamento con le parole e la musica di Lucio.

 

Modalità di partecipazione e regolamento di ambedue i progetti, "Alla finestra" e "Discovering Dalla", sono sul sito  della Pressing Line  dove gli artisti interessati possono regolarmente iscriversi inviando i propri brani. La finestra è aperta anche al pubblico che oltre ad ascoltare i brani, perlopiù in video, può anche votare il suo artista preferito.

A tutto ciò si aggiunge la notizia dei cinque brani inediti di Lucio Dalla a cui da tempo lo staff della storica etichetta sta lavorando e che ha letteralmente mandato in visibilio i fans che ora attendono con impazienza l'uscita di un nuovo e insperato album di Lucio.

 

"Sono tracce che vedranno la luce. Pubblicarle è un nostro dovere" - ha dichiarato Daniele Caracchi in una intervista rilasciata a Pierfrancesco Pagoda per Il Resto del Carlino -  confermando così le voci che da tempo giravano su questi famosi cinque brani ritrovati in un hard disc dell'artista.  E la notizia ha suscitato molto clamore. Nel presentare il progetto "Alla finestra", Caracchi ha parlato della collaborazione con il Teatro del Navile: "Chi riceverà il numero più alto di voti diventerà il nostro "artista del mese" e si esibirà in un concerto al Teatro del Navile, che Lucio, anche per la vicinanza con la sede della Pressing, considerava il "suo" teatro. "

Il mio appello a tutti gli artisti e cantautori che ci hanno seguito in questi anni è quello  di aprire insieme la finestra di Lucio e  sostenere il progetto di Musica in Teatro.

Nino Campisi

Per saperne di più vai al sito della Pressing

​​

The Dark Side of The Music

 

Voxyl Voice Festival

 

 

La prima edizione di “Voxyl Voice Festival” si è svolta al Teatro del Navile di Bologna il 22, 23 e 24 maggio 2015. Nel corso delle tre serate si sono esibiti 30 artisti selezionati dal Direttore Artistico del festival Marcello Romeo.

 

Il festival che si inserisce nel progetto Musica in Teatro ha portato alla ribalta del Teatro del Navile i nuovi talenti vocali emergenti, con particolare attenzione ai cantautori ed interpreti.


Il festival, a carattere non competitivo, ha presentato cantautori e talenti vocali a un pubblico selezionato e a una platea composta da artisti, giornalisti e discografici.

 

Il festival nasce in collaborazione con Pierre Fabre che ha scelto il Teatro de Navile come location nazionale per il lancio del nuovo prodotto Voxyl Voce Gola.

 

Teatro del Navile - Stagione 2015-16

 

Venerdì 30 ottobre 2015 ore 21  

Venerdì 11 dicembre 2015 ore 21 

 

 

The Dark Side Of The Music, un format di Musica in Teatro di e con Roberta Giallo, Paolo Piermattei e Marco Sbarbati, e con la partecipazioni di Silvia Salerno, regia di Nino Campisi.

 

"The DARK SIDE OF THE MUSIC " -  nasce dalla volontà di raccontare cosa succede nella facciata "invisibile" della vita degli artisti e, in particolare, dei cantautori: "mettere in scena il retroscena", ciò che resta invisibile al pubblico e ai fruitori della musica, questo l'obiettivo.Attraverso il racconto della propria esperienza e le canzoni, gli autori e gli ospiti faranno luce sugli aspetti più paradossali e torbidi del mondo che gravita intorno alla musica, (TV, festival, reality, produttori, agenzie, procuratori etc. ), senza tuttavia tralasciarne gli aspetti e le vicende più esilaranti, degne di spettacolarizzazione.  

 

Come se si trattasse di un esperimento di confessione-autobiografica volto alla catarsi, gli ospiti e gli autori stessi, attenendosi ad un "tema specifico", si racconteranno con la propria arte, e là dove necessario,  persino attraverso un'intervista estemporanea.

 

 

 

LA STRADA E LA STELLA
 

PRIMA EDIZIONE 2013

A un anno dalla scomparsa dell’amico Lucio Dalla, dall’1 al 4 marzo 2013, il Teatro del Navile e il Consorzio Esercenti Via D’Azeglio Pedonale dedicano al grande artista tre concerti spettacolo, mostre, proiezioni video e letture di testi.


Ed è Paolo Piermattei con il concerto spettacolo “Cieli suburbani”, sabato 2 marzo, a portare in scena alcune tra le più belle canzoni di Lucio, arrangiate per l’occasione insieme a Bruno Mariani, storico chitarrista di Dalla. Sul palco anche la rocker Pia Tuccitto e Nino Campisi, direttore artistico del teatro, che interpreta brani di Roberto Roversi e di Lucio Dalla. Ad affiancarli Francesco Milanesi, Elisabetta Giorgi e Silvia Salerno e un intervento danzato di Olimpia Fortuni e Pieradolfo Maria Ciulli. La regia è di Agnese Corsi.
 
“La strada e la stella” viene inaugurata ufficialmente venerdì 1 marzo alle ore 18 in via D’Azeglio con la diffusione del brano “Le rondini” e  prosegue al Teatro del Navile alle ore 18,30 con l’aperitivo di apertura della mostra fotografica “Indimenticabile Lucio” curata da Luciano Nadalini e Gilberto Veronesi. In contemporanea Andrea Petrone espone nello Spazio Arte due ritratti di Lucio Dalla, mentre nella sala teatro è visibile la mostra “Dalla L a Dalla” curata dal regista romano Vittorio Pavoncello. A seguire alle ore 21 i “Divanofobia” in concerto.
 
Dopo il già citato concerto di Paolo Piermattei, domenica 4 marzo, alle ore 21, “Da quando sei partito...”, serata di canzoni, proiezioni video e letture con Paolo Piermattei, Pia Tuccitto, Bruno Mariani, Nino Campisi e con la partecipazione di Valerio Pinotti, amici e ospiti, tra cui il cantautore Stefano Fucili che per l’occasione canta il brano “Anni Luce” scritto con Lucio Dalla. Infine lunedì 4 marzo alle ore 18,15, il regista Vito Palmieri presenta il cortometraggio “Anna bello sguardo

SECONDA EDIZIONE 2014

Martedì 4 marzo 2014  il Teatro del Navile - Spazio Arte presenta la seconda edizione de “La strada e la stella” con Ivano 127Rosso, Pia Tuccitto, Stefano Fucili, Doctor Life in concerto per Lucio. Sound: Luca Gnudi.

 

Il concerto è preceduto alle ore 17,30 dall'inaugurazione della mostra fotografica “Lucio Dalla al Teatro del Navile”, foto di Nino Campisi e Andrea Salvato. 

 

Il brindisi è offerto da Associazione Panificatori di Bologna e Provincia.

 

Ivano 127Rosso (ore 20) 

Cantautore di area napoletana, apprezzato da Lucio come autore nell'ambito del progetto per i giovani iniziato dalla Pressing nel 2011. Attualmente lavora per l'uscita del suo primo disco intitolato “Neo (L'uomo nuovo)”.

Ivano 127Rosso - voce e chitarra ritmica, Antonio Raimondo - fisarmonica e clarino

 

Pia Tuccitto (ore 21)

Rocker, cantautrice, ha lavorato per quindici anni con Vasco Rossi, autrice di grandi successi come “Una donna da sognare” per Patty Pravo (2000), “Buon Compleanno” per Irene Grandi (2003) e soprattutto “E…” (2004) per lo stesso Vasco. Ha collaborato con Lucio nel progetto Artisti per la donazione degli organi. In tutte le radio da novembre scorso è presente con il suo nuovo singolo “7 Aprile”.

Pia Tuccitto – voce, Giorgio Santisi – basso

Stefano Fucili (ore 22)

cantautore prodotto dalla Pressing alla fine degli anni 90, è l'autore di “Anni luce” cantata da Dalla nell'album Luna Matana. Lucio ha scritto con lui il brano “Peter Pan”. E' in tour nelle piazze italiane con il progetto "Piazza Grande omaggio a Lucio Dalla".

Stefano Fucili - voce e chitarra, Fabrizio Bartolucci - voce narrante, Enzo Bocciero – piano, Tommaso Baldini – chitarre, Roberto Panaroni – basso, Marco Pacassoni – batterie

 

Doctor Life (ore 23 )

 

I Doctor Life nascono dieci anni fa da un’idea di Carlo Fabbri e Vincenzo Cennamo, due gastroenterologi, al fine di fare promozione della salute attraverso la musica. I due dottori, in particolare, sono gli autori del brano “Rimini” cantato da Lucio Dalla nell'album “il contrario di me”. Il nome “Doctor Life” è stato pensato dallo stesso Lucio, mentore e ”sponsor intellettuale” delle iniziative del gruppo: “Let’s Screen”, un video a sostegno dello screening del colon-retto e “Mediobevo” sull’abuso di alcool. Nel 2011 i Doctor Life sono stati protagonisti con Lucio di due bellissimi concerti.

Elio Jovine - chitarra ritmica, Vincenzo Cennamo – tastiere, Daniele Brandani – batteria, Carlo Fabbri – voce, Carlo Descovich - chitarra solista, Giovanni Barbanti – basso, Domenico Tigani – saxofono, Giuseppe Cervino - tastiere, armonica e voce.

LUCIO DALLA E MARTA SUI  TUBI 
AL TEATRO DEL NAVILE 
 
 Il 22 e 23 gennaio del 2012 il Teatro del Navile ospita un concerto straordinario dei Marta sui Tubi, organizzato da Paolo Piermattei per la Pressing Line. Per evitare la ressa la stampa non sarà informata della presenza di Lucio.  Ma già si sparge la voce che Lucio canterà sul palco insieme a Giovanni Gulino e i Marta sono molto tesi. Per sdrammatizzare l'incontro, Lucio Dalla, da grande e inimitabile comunicatore, li accoglie con una pernacchia. 

“Viscerali, famelici, impetuosi, straripanti. I Marta Sui Tubi hanno una marcia in più e “carne con gli occhi” è l’ennesimo grande disco di una formazione unica nel panorama italiano”: così li definisce Mauro Zanda su Blow Up, mentre per Maurizio Maschio di Rockerilla i Marta sono “Musicalmente anarchici, eclettici e con personalità unica...” Con questo doppio concerto, organizzato da Paolo Piermattei e da Lorenzo Bedini, il gruppo fondato da Giovanni Gulino e Carmelo Pipitone, si esibisce al Teatro del Navile in una straordinaria performance acustica per un pubblico di ottanta fans. 

LUCIO DALLA E VOX POETICA

 

 

 

Con l’ideazione del progetto “Maledetti i Poeti!” (maggio 2011), che si svilupperà ulteriormente con nuove proposte sul versante della poesia e il suo personale patrocinio e sostegno a Vox Poetica, a cura di Marco Alemanno, nel corso della stagione teatrale 2011-2012, Lucio Dalla rinnova la sua stima e il suo apprezzamento per il Teatro del Navile, esaltando la naturale continuità di un rapporto artistico che nasce in un teatro di formazione e di sperimentazione per svilupparsi nel futuro dell’arte.

 

Con la rassegna VoxPoetica, insieme agli allievi della Scuola di Teatro che interpretano i “Sonetti” di William Shakespeare; “Antologia di Spoon River” di Edgar Lee Master, “La fine del Titanic” di Hans Magnus Enzensberger e “La partita di calcio” di Roberto Roversi, il Teatro del Navile ospita tre grandi poeti contemporanei: Mariangela Gualtieri, Milo De Angelis e Franco Loi, affiancati dai critici letteari Isabella Vincentini, Stefano Massari e Gianfranco Lauretano. Di seguito riportiamo le dichiarazioni di Lucio rilasciate nel corso della conferenza stampa di presentazione.

 
 
Il Navile apre le porte alla città. E Dalla benedice. Annunciato il cartellone: in arrivo la rassegna Voxpoetica che porterà sul palco autori illustri

 

Padrino d’eccezione Lucio Dalla... ha spiegato il suo sostegno a questo piccolo teatro nel centro cittadino: “Quella dell’apertura del teatro alla cittadinanza - ha detto il cantante - è un’iniziativa che ho cominciato quando facevo le regie al Comunale. Per me è una cosa dovuta a una parte della città, ai giovani e agli universitari, per cui Bologna è sempre stata una “città scuola” per quanto riguarda, ad esempio, la musica. Mi sembrava giusto dare inizio a un centro di scuola di recitazione di poesia e di musica”.

 

 

L’Informazione, 14 ottobre 2011

 

Lucio Dalla “Ai ragazzi non servono solo eventi eclatanti”

 

Il suo affetto per lo spazio e per le attività portate avanti con dedizione da Nino Campisi, (“occasioni importanti per i giovani e per la città che ha bisogno sì di manifestazioni eclatanti come il concerto di Paul McCartney, ma anche di esperienze continuative come questa”) ha voluto comunque esprimerlo telefonicamente, sottolineando, ad esempio, la gioia nel vedere in cartellone “Vox Poetica” il laboratorio poetico di lettura espressiva di Marco Alemanno che qui ha studiato e già dall’anno scorso ha portato la sua conoscenza, senza parcella, a favore degli allievi.

 

“Devo dire che Bologna è sempre stata città d’avanguardia, ora non offre più tante occasioni per un pubblico giovane. Ci vuole qualcosa oltre l’Università e il Navile è uno spazio straordinario per questo.”

 

 

Benedetta Cucci, Il Resto del Carlino, Bologna Spettacoli, 14 ottobre 2011

 
L'assessore ha chiesto qualità ora ci dica chi vuole in piazza

 

“Io e Marco Alemanno stiamo lavorando al Teatro del Navile, in via Marescalchi, un piccolo spazio dove si ritrovano giovani da far crescere. Cose piccole che possono diventare grandi. Ecco se partiamo dal basso credo che lo sforzo collettivo possa essere utile, per creare un tessuto favorevole ai talenti.”

 

 

Intervista di Eleonora Capelli a Lucio Dalla, La Repubblica, Bologna Cronaca, 26 giugno 2011

 

Prosa, poesia e musica si fondono in Maledetti poeti
 

“Prosa, poesia e musica, sono i pilastri fondamentali da cui nasce l’arte per eccellenza - spiega Lucio Dalla presentando la rassegna -  un artista passa spesso dalla composizione all’interpretazione e dalla musica alla poesia. Credo che la contaminazione di questi tre elementi siano l’espressione massima della cultura.”

 

 

(Da L’Unità, 5 maggio 2011)

 

Dalla: Bologna, ti serve subito una bella scossa
 

”Sarebbe bello che il Navile diventasse una sorta di laboratorio sempre aperto la sera per le esibizioni di artisti emergenti” è stata la proposta di Dalla “vicino di casa” del piccolo palcoscenico diretto da Nino Campisi.

 

 

Francesca Parisini, La Repubblica, 5 maggio 2011

 
Padrino di lusso per la nuova rassegna dedicata a musica e poesia.
Gli artisti sveglino questa città spenta. Dalla benedice il coraggio del Navile.

 

“E’ già staordinario che qui le scale si scendano anziché salirle. Poi lo spazio ridotto e quasi nascosto favorisce l’esplosione da basso dei talenti. In più qui si genera quella fusione tra musica e parole che è essenziale per la treatralizzazione. Insomma può proprio diventare il centro di quella rinascita che istituzioni non distratte ma curiose dovrebbero favorire anche per formare il nuovo pubblico, quello dei giovani, che oggi manca.(...) Chi scrive poesie deve poter venire qua a leggerle, qui deve esserci il punto di partenza per tutte le grandi storie.”

 

 

Lorella Bolelli, Il Resto del Carlino, 5 maggio 2011