Sei personaggi in cerca d'autore - Luigi Pirandello


Sei personaggi in cerca d'autore (1921) di Luigi Pirandello (Agrigento, 28 giugno 1867 - Roma, 10 dicembre 1936).


Regia di Giorgio De Lullo. 1965, con Romolo Valli, Rossella Falk


 

Su un palcoscenico una compagnia di attori prova la commedia Il giuoco delle parti. Irrompono sei individui, un Padre, una Madre, il Figlio, la Figliastra, il Giovinetto e la Bambina, personaggi rifiutati dallo scrittore che li ha concepiti. Essi chiedono al Capocomico di dare loro vita artistica e di mettere in scena il loro dramma...

Regia: Giorgio De Lullo, Il padre: Romolo Valli, La madre: Elsa Albani, La figliastra: Rossella Falk, Il figlio: Piero Sammataro, Il giovinetto (non parla): Claudio Frigna, La bambina (non parla): Patrizia Ponzelli, Madama Pace: Gabriella Gabrielli, Il direttore-capocomico: Ferruccio De Ceresa, La prima attrice: Nora Ricci, Il primo attore: Carlo Giuffré, La seconda donna: Italia Marchesini, L'attrice giovane: Isabella Guidotti, L'attor giovane: Italo Dall'Orto, Altri attori e attrici: Sebastiano Calabrò, Salvatore Puntillo, Anna Saia, Lino Segurini, Il direttore di scena: Luigi Durissi, Il suggeritore: Luigi Battaglia, Il macchinista: Domenico De Angelis, Il segretario del capocomico: Aldo Gasparrini. 1965.

Il padre: "...Abbiamo tutti dentro un mondo di cose: ciascuno un suo mondo di cose! E come possiamo intenderci, signore, se nelle parole ch'io dico metto il senso e il valore delle cose come sono dentro di me; mentre chi le ascolta, inevitabilmente le assume col senso e col valore che hanno per sé, del mondo com'egli l'ha dentro? Crediamo di intenderci; non ci intendiamo mai!"