Convince il “Delitto e Castigo” ripreso da Nino Campisi

di Lavinia Morisco - LSDmagazine


Teatro del Navile - Delitto e castigo, regia di Nino Campisi

Teatro del Navile - Delitto e castigo, regia di Nino Campisi.


“Quali sono gli uomini ordinari e quali quelli straordinari? Un delitto è ammissibile se compiuto per una giusta causa? Essere artifex del proprio destino o affidarsi a un fato immutabile e ingiusto? Questi e molti altri quesiti sono i punti chiave e di snodo della vicenda di un uomo, un uomo non qualunque, ma protagonista di una storia “straordinaria” sull’esistenza umana: la ricostruzione psicologica di un assassino Rodion Romanovic Raskol’nikov in seguito al compimento del delitto di una vecchia usuraia – Alena Ivanovna.

Rodion è il personaggio principale di “Delitto e Castigo” (1866) dello scrittore russo Fedor Dostoevskij, un testo quanto mai attuale, intriso di psicologia, storia, riflessioni sull’uomo, su Dio, sulla coscienza e sul senso di colpa. “Delitto e Castigo” è stato messo in scena al Teatro del Navile di Bologna il 15 febbraio 2015, con la regia di Nino Campisi, la drammaturgia di Ippolito dell’Anna e gli attori della Compagnia Teatro Studio. Lo spettacolo insegue il delirio di Rodion (Ippolito dell’Anna), percorrendo il perco